Se uno scooter a motore termico può essere rifornito solo presso il distributore, l’energia elettrica è invece disponibile ovunque. Soprattutto presso le nostre abitazioni e i nostri luoghi di lavoro.

Avendo l'opportunità di ricaricare le batterie a casa oppure ovunque è presente una tradizionale presa di corrente a cui collegare il carica batterie, il tempo di ricarica risulta virtualmente pari a zero.

Se siamo in grado di sfruttare i momenti in cui il nostro amico elettrico a due ruote sarebbe comunque parcheggiato, il tempo è pari solo ai pochi secondi necessari per inserire la spina nella presa da 220V.

Poco importa poi se la ricarica durerà delle ore. Ovviamente a patto che ci sia un equilibrio tra i tempi di fermo del mezzo e la nostra necessità di mobilità.

Ad ogni modo, a oggi, la maggior parte delle elettriche supporta anche la ricarica FAST in corrente continua.

Nella maggior parte dei casi, consente di ripristinare fino all’80% della batteria in tempi ragionevoli, e diverse decine di km di autonomia in poche decine di minuti.